QUALI SONO LE DOLCI SCELTE NATALIZIE DEI NOSTRI MAESTRI CIOCCOLATIERI?

Con l’avvicinarsi del Natale aumentano le occasioni speciali da condividere con le persone che ami, e alcune domande sorgono spontanee: qual è il pensiero giusto da portare a cena con gli amici? Qual è il regalo più dolce per coloro a cui vogliamo bene?

A rispondere a queste domande oggi ci pensano proprio i fratelli Gardini, pronti a consigliarti i loro prodotti preferiti per fare un figurone in ogni occasione!

LA CENA DI NATALE PERFETTA PER FABIO GARDINI

Quando si tratta di cene in compagnia Fabio Gardini non ha dubbi: una confezione di praline è sempre una garanzia. Le sue preferite sono Le vie del Gusto, realizzate con ingredienti tipici del nostro territorio, ma spesso opta anche per le confezioni assortite, in diverse misure per essere perfette sia per cene intime, sia per grandi gruppi.

Natale
Cremino bigusto - Natale

LA SCELTA DI MANUELE GARDINI: I CREMINI

Manuele invece alle praline ha sempre preferito i cremini, che gli trasmettono un’atmosfera natalizia senza pari. Quelli a cui non può proprio rinunciare? Il Cremino al pistacchio e il classico Bigusto latte e fondente, e di solito nell’indecisione alle cene in famiglia li porta entrambi!

IL PEZZO FORTE DELLA TRADIZIONE NATALIZIA: IL PANETTONE ARTIGIANALE

Ma indovina un po’ qual è per noi il pezzo forte della tradizione dolciaria natalizia? Il nostro panettone artigianale, naturalmente: regalo sempre azzeccato, è la conclusione perfetta di pranzi e cene natalizie. Sul nostro gusto preferito siamo tutti d’accordo, il classico con uvetta e canditi non ha rivali. Eppure anche tutti gli altri non scherzano, e se si vogliono mettere d’accordo i palati di grandi e piccini noi consigliamo un panettone che è una certezza: quello al cioccolato.

Panettone con uvetta e canditi

Ora che sai come si festeggia il Natale in Casa Gardini, cosa aspetti ad addolcire il tuo?Ordina entro domenica 17 dicembre per fare in modo che i tuoi prodotti preferiti arrivino a casa tua in tempo per Natale.

Condividi l’articolo